Indietro

 

Ritorna alla Home Page

 

   
Il trenino della gioia entra in campo
   

Nei giorni 10 ed 11 giugno si è svolto il 4° Memorial Niccolò a Gela. 

Il Memorial è stato organizzato dagli amici di Niccolò del Club ENI di Gela, come sempre in una cornice che è quella del campo di Calcetto Niccolò Frediani nella cittadina di Gela. Il Memorial ha inizio alle ore 18.00 di Sabato ed ecco che la scenografia curata in tutti i particolari ha avvio: sembra l’apertura di una Olimpiade, le squadre arrivano all’interno del Trenino della Felicità infatti questo era il titolo del 4° Memorial. Si posizionano in campo e poi con una dolce musica al centro del campo si alzano sette tabelloni colorati e la commozione di noi e dei presenti sale al massimo sui tabelloni è scritto “Niccolò” A lui sono dedicati questi due giorni di gioia e di allegria di bambini che corrono giocano e si divertono I giochi hanno quindi inizio ciascuno è stato studiato alla perfezione sono in tutto sette giochi, solo il primo si svolgerà nella serata di sabato tutti gli altri alla domenica. Sono sei le squadre partecipanti ciascuna con dieci bambini ed un tutor, quest’anno anche Anna Paola è chiamata a fare il tutor mentre Andrea continua a segnare risultati sul tabellone.La domenica mattina alle ore 10,00 si riprende nuovi giochi nuove invenzioni per ciascuno la sua corografia e le squadre rossa, gialla, bianca ecc si danno da fare ciascuna per vincere, Come ai giochi senza frontiere anche qui è possibile giocare il jolly, in quella gara i punti realizzati raddoppieranno.Continuano un gioco dietro l’altro con il solo fermo per montare sui pullman recarsi alla mensa della Raffineria e pranzare.Un grazie a tutti gli sponsor che hanno collaborato con il Club ENI per la manifestazione, non nominiamo nessuno ma ciascuno di loro sa di aver fatto una cosa buona.

   

   
Il trenino riceve gli applausi del pubblico
   
   
La premiazione delle squadre blu e gialla
   

   
In attesa dell'inizio dei giochi Sul pullman verso la mensa
   
La gioia dei bambini cresce e per capire quanto basta vedere l’impegno che loro ed i loro tutor mettono in ogni gara. Infatti quest’anno insieme ad i bambini anche il tutor da solo o con loro partecipa ai giochi e produce punteggio. La giornata sotto il sole corre veloce, pensate quando venerdì sera siamo atterrati a Catania e ci recavamo  a Gela abbiamo incontrato un fortissimo temporale , ma al sabato il sole alto splendeva sul cielo della Sicilia e sul suo mare, e con il sole ed il mare e la musica su tutti vigilava Niccolò. Anche la domenica il tempo è stato bello, ma durante la premiazione sono iniziate le nuvole ed alla fine dei giochi tanti angioletti del paradiso hanno lasciato cadere le loro lacrime sul campo di calcetto Niccolò Frediani. Chissà forse anche lui piangeva per la fine dei giochi. L’ultimo gioco come tradizione è stato il tiro alla fune e come sempre è l’unico gioco che si ripete gli altri sono tutti nuovi e ogni anno diversi. Il tiro alla fune è anche occasione per un confronto tra organizzatori ed il pubblico che riempie le gradinate del campo di calcetto, non vi dico chi ha vinto tanto non è importante, ma certo tutti si sono impegnati. Non solo alla fine i grandi giocano ,  partecipano anche al primo gioco:  quest’anno dovevano fare le collane con la pasta e come al solito la squadra delle mamme si presenta e vince su quella dei papà. Due giorni di festa e di gioia con sessanta bambini e tanti animatori ed organizzatori coinvolti un tavolo pieno di coppe medaglie e diplomi di partecipazione alla fine a tutti un ricordo e nella casa di Andrea ed Anna Paola come sede dell’Associazione un altro Gagliardetto quello del 4° Memorial Niccolò. Grazie a tanti da parte nostra siamo certi che il prossimo anno faremo la quinta edizione ora, nelle foto accanto a questa breve cronaca gesti di gioia e di felicità, la squadra rossa alla fine ha vinto ma tutte le altre hanno partecipato con impegno e divertimento questo è il vero motivo del Memorial. La gioia dei ragazzi in ricordo di un bambino che vede da lassù.
   
 

Pronti ...via si gioca

 

Nel relax la squadra gialla si mette in posa

 

Impegnatissimi al tiro alla fune

 

La gara del serpentone con alla testa il tutor

Foto di gruppo alla Mensa

Anche la squadra arancio in posa

 

Indietro

Ritorna alla Home Page

Associazione Amici di Niccolò