Indietro

Ritorna alla Home Page

 

Villa Laura, 1° ottobre 2006.

 

Si è svolto il consueto incontro degli Amici di Niccolò a Villa Laura, lo splendido residence dell’Amico di Niccolò avv. Luigi Autru Ryolo.

In sessanta persone tra ragazzi ed adulti nella mattina di domenica siamo arrivati a Villa Laura dove ad attenderci c’era l’avv. Laura Autru Ryolo e poco dopo ci ha raggiunto papà Luigi che era impegnato in una supervisione alle culture.

Un avvocato che ama campagna e cucina .

Il residence a fine stagione si presenta in gran forma con moltissimi lavori in corso ed in particolare di potatura di tutti gli alberi.

In tutti i vialetti grandi cataste di legna che certamente alimenteranno durante la stagione invernale i caminetti delle villette.

La giornata è meravigliosa uno splendido sole ed una temperatura se non estiva certamente di una primavera avanzata.

Tra i partecipanti una lieta novità sono presenti quindici iscritti alla Associazione Italiana Persone Down, accompagnate dalla simpatica Caterina.

Anche loro si uniscono alla festa di villa Laura, invadono il nuovo parco giochi e la Piscina.

Molti ragazzi appena arrivati si sono cambiati ed hanno dato luogo a tutte le loro capacità natatorie nella splendida piscina immersa nel verde, anche i più piccoli compreso Rumesc si dilettano a fare il bagno magari sorretti da babbo Andrea.

I più grandicelli capeggiati da Max, Ruben, Fabrizio immediatamente dopo una energica nuotata  si spostavano al campo di calcio ed iniziavano la prima di una delle tante partite della giornata.

Poi di nuovo in piscina, poiché giocando il caldo fa sudare ed affaticare ed una bella rinfrescata in piscina è decisamente salutare.

Tra una partita, una nuotata, gli scivoli e la giostra per i più piccoli il tempo vola e giunge così l’ora di pranzo.

Prima però gli Amici dell’Associazione Italiana Persone Down vogliono consacrare la loro amicizia con la nostra Associazione ed in una grande cesta ci portano i lavori dei loro ragazzi:

Olio d’oliva imbottigliato da loro e prodotto nella Piana di Milazzo.

Lavori in ceramica,

Un quadro con natura morta

Un copritavola disegnato e lavorato da loro.

E’un dono molto importante perché frutto del lavoro di questi ragazzi.

Il pranzo si svolge con semplicità e come sempre i signori Autru Ryolo e tutti i loro collaboratori sono lì a servirci come degli ospiti di onore.

Il pranzo a base di un antipasto all'italiana, di fusilli al sugo di pomodoro fresco dell’orto di Villa Laura, e patate con carne completati da un ottimo dessert fatto dalla casa.

Il pomeriggio vede come sempre il caffè e poi due passi per poter almeno far finta di digerire con una accanita partita tra i papà ed i ragazzi.  Come al solito grandi fatiche per gli over 40, over 50 ed over 60 a tenere a bada quei ragazzini scatenati che ti sfuggono da tutte le parti.

L’esperienza fa però la sua parte ed alla fine il risultato si chiude per 10 ad 8 a favore dei papà, una amara sconfitta per tutti quei campioncini in erba.

Ma il risultato non è importante è certamente lo spirito gioiso che correva nel campo basti pensare che Ruben quando batte il rigore si trova davanti ben cinque portieri e reclama, ne vuole uno solo, il rigore sarà poi ribattuto da Fabrizio che fa secco portiere Lelio.

Insomma una nuova giornata di Amici di Niccolò che hanno vissuto insieme, con gioia e che raggiunge per la prima volta la collaborazione con l’Associazione delle Persone Down (AIPD) 

Alla fine vorremo ringraziare Laura e Luigi ma come al solito i loroimpegni ce li hanno portati via e Noi da qui da queste pagine del nostro sito vogliamo ringraziarli.

Vogliamo comunque ringraziare anche tutti i partecipanti con alla testa le maestre di nonna Ciccotta ed i loro meravigliosi figli.

Il commento dell’Avv. Luigi Autru Ryolo sulla giornata appena trascorsa è stato: “Bellissimo, il prossimo anno dobbiamo arrivare a quota cento”.

Andrea

 

Indietro

Ritorna alla Home Page

Associazione Amici di Niccolò